L’impiego di fondi comunitari è attualmente la strada principale percorsa da Enti Pubblici e privati, così come da liberi professionisti, Associazioni ed Istituti per il finanziamento di progetti finalizzati alla crescita e allo sviluppo degli stessi. Alla luce degli onerosi costi richiesti nell’avvio di progetti e dell’impossibilità per gli Enti di finanziare autonomamente opere  di interesse per la collettività, i fondi comunitari rappresentano un’opportunità indiscussa.

Gli acquisti di beni e servizi rappresentano la voce di spesa più consistente delle Amministrazioni Pubbliche e costituiscono una modalità di affidamento di contratti pubblici di particolare interesse per gli operatori pubblici. Tuttavia tali acquisti, per effetto delle norme sulla spending review e della legge di stabilità 2013 sono stati sottoposti a notevoli limiti nell’ottica del contenimento della spesa che deve permeare l’azione della Pubblica Amministrazione. In particolare, con la legge 7 agosto 2012, n. 135 viene sancito in maniera perentoria l’obbligo di approvvigionamento di beni e servizi mediante l’utilizzo delle convenzioni Consip e del Mercato Elettronico della P.A.

ll Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture
(pubblicato G.U. n. 91 del 19 aprile 2016) ha ridisegnato tutta la disciplina degli appalti nei servizi sociali individuando le relative modalità di applicazione.

Gli acquisti di beni e servizi rappresentano la voce di spesa più consistente delle Amministrazioni Pubbliche e costituiscono una modalità di affidamento di contratti pubblici di particolare interesse per gli operatori pubblici. Tuttavia tali acquisti, per effetto delle norme sulla spending review  e della legge di stabilità 2013 sono stati sottoposti a notevoli limiti nell’ottica del contenimento della spesa che deve permeare l’azione della Pubblica Amministrazione. In particolare, con la legge 7 agosto 2012, n. 135 viene sancito in maniera perentoria l’obbligo di approvvigionamento di beni e servizi mediante l’utilizzo delle convenzioni Consip e del Mercato Elettronico della P.A.

Pagine