L’armonizzazione dei sistemi contabili della Pubblica Amministrazione: avvio della riforma dal 1 gennaio 2015

Obiettivi

Il corso si pone l'obiettivo di uniformare i diversi sistemi contabili presenti nel settore pubblico in modo da assicurare il consolidamento e la trasparenza dei conti pubblici secondo quanto disposto dalle direttive dell'Unione Europea. Saranno illustrati i principi contabili e nuovi schemi di bilancio che dovranno essere adottati al fine di garantire: consolidamento e trasparenza dei conti, efficienza nella gestione delle risorse e confrontabilità dei dati di bilancio.

Programma

Il quadro normativo

  • Legge 31 dicembre 2009 n. 196 recante "Legge di contabilità e finanza pubblica" - Delega per l'armonizzazione dei sistemi contabili delle Amministrazioni pubbliche
  • Legge 5 maggio 2009 n. 42 recante "Delega al Governo in materia di federalismo fiscale, in attuazione dell'articolo 119 della Costituzione" - Delega per l'armonizzazione dei sistemi contabili delle Regioni, degli enti territoriali e loro organismi
  • Principi generali della delega legislativa
  • Decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 recante "Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42": esame e analisi del testo approvato dal Consiglio dei Ministri il 31 gennaio 2014

L'armonizzazione contabile e la competenza finanziaria potenziata:

  • Principi contabili generali o postulati allegati al D.Lgs. 118/2011: esame e analisi • Principi contabili applicati
  • Principio di competenza finanziaria cosiddetta "potenziata": aspetti generali
  • Principio della competenza economica: aspetti generali
  • Esemplificazioni pratiche sull'applicazione del principio di competenza finanziaria "potenziata" e relativa discussione in aula
  • Analisi del principio generale della competenza finanziaria "potenziata": il cambia- mento di mentalità e di approccio alla gestione delle risorse pubbliche fondamento del nuovo principio contabile
  • Principio contabile applicato concernente la contabilità finanziaria: analisi e commento in aula con esemplificazioni applicative
  • Accertamento dell'entrata e relativa imputazione contabile all'esercizio del bilancio annuale e pluriennale
  • Entrate di dubbia e difficile esazione
  • Accertamento e/o riscossione di entrate per le quali, in bilancio, non è prevista l'apposita"tipologia di entrata"
  • Rateizzazione di entrate proprie
  • Entrate
  • Cessione di beni immobili
  • Entrate derivanti dall'assunzione di prestiti
  • Finanziamenti attivati con "aperture di credito"
  • Rinegoziazione dei prestiti
  • Contratti "derivati"
  • Leasing finanziario e contratti assimilati
  • Anticipazioni di cassa erogate dal tesoriere
  • Riscossione e versamento delle entrate
  • Impegno di spesa e regole di copertura finanziaria della spesa • Spesa corrente, imputazione dell'impegno
  • Spese di investimento
  • Fondo pluriennale vincolato
  • Concessioni di crediti
  • Liquidazione, ordinazione e pagamento delle spese
  • Servizi per conto terzi e partite di giro

Esperienze pratiche e illustrazioni di casi

Durata:

24 ore

Per vedere il catalogo clicca qui