Il Decreto SCIA 2

                                                                                                                                                     Con il contributo incondizionato di

 

 

Obiettivi:

Il decreto SCIA 2 (dlgs n. 222 del 25 novembre 2016) che, in attuazione della legge delega 124/2015, ha introdotto importanti semplificazioni in materia edilizia (DPR 380/2001). Il testo è entrato in vigore l’11 dicembre 2016. Tra le principali novità:  il riassetto dei titoli edilizi  l’ampliamento degli interventi in edilizia libera  individuate nuove attività rientranti nell’ambito della SCIA  l’introduzione della tabella unica nazionale con tipologia di intervento e corretto titolo abilitativo  la segnalazione certificata di agibilità al posto del certificato di agibilità Il testo stabilisce, inoltre, che i Comuni forniranno gratuitamente la necessaria attività di consulenza funzionale all’istruttoria. Questo significa che i tecnici incaricati di elaborare un progetto potranno preventivamente chiedere al Comune un’interpretazione delle norme vigenti, in modo da non incorrere in bocciature e divieti successivi. Una volta ottenuta la risposta dagli uffici preposti, i progettisti dovrebbero poter presentare la Scia e avviare i lavori senza temere che il cantiere venga fermato. In base al decreto, le Regioni e gli Enti locali avranno tempo fino al 30 giugno 2017 per adeguarsi alle nuove disposizioni. In alcuni casi potranno apportare delle modifiche alle procedure. Inoltre, con l’Accordo del 4 maggio 2017 tra Governo, Regioni ed enti locali, siglato in Conferenza Unificata, è stata raggiunta l’intesa sui nuovi moduli unificati e standardizzati per comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali. La modulistica per i titoli abilitativi edilizi (CILA, SCIA e SCIA alternativa al permesso di costruire, CIL per opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee, Comunicazione di fine lavori) è stata adeguata alle novità introdotte al Dlgs 126/2016 e Dlgs 222/2016. Inoltre, è stata adottata la modulistica per la SCIA ai fini dell’agibilità, che, secondo il Governo, consentirà di eliminare i circa 150.000 certificati di agibilità che ogni anno sono rilasciati in Italia. I nuovi moduli unici per l’edilizia saranno operativi dal 30 giugno 2017. Potranno subire degli aggiustamenti per adeguarsi a delle specifiche esigenze locali, ma in questo caso le Regioni dovranno completare i lavori entro il 20 giugno 2017. L’articolo 2 del Dlgs 126/ 2016 prevede specifici divieti e sanzioni per i Comuni che non si adeguano: la mancata pubblicazione sul sito istituzionale dei moduli entro il 30 giugno costituirà illecito disciplinare punibile con la sospensione dal servizio con privazione della retribuzione da tre giorni a sei mesi. Anche la richiesta d’informazioni e documenti non corrispondenti a quelli pubblicati sul sito istituzionale costituisce illecito disciplinare. Per preparasi adeguatamente ai nuovi regimi edilizi il corso sarà effettuato in due parti: 1) studio e approfondimento del decreto SCIA 2 (dlgs n. 222 del 25 novembre 2016); comparazione tra il DPR 380/2001 prima e dopo il Decreto SCIA 2. 2) illustrazione e approfondimento dei nuovi moduli unificati e standardizzati per comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia;

Saluti

Ing. Lobefaro Angelo Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari.

Relatori: Ing. Casanova Laura Dirigente Ripartizione Urbanistica Regione Puglia

Ing. D’Onghia Amedeo Dirigente Ripartizione Urbanistica Comune di Monopoli

Ing. Rotondo Francesco Dirigente Area Tecnica Comune di Grottaglie

 

Agli ingegneri partecipanti saranno accreditati 7 CFP.

 

Programma:

 

Data  
Durata dalle ore 08:45 alle ore 13:00 e dalle ore 13:45 alle ore 17:00​
Sede Bari- The Nicolaus Hotel
Docente Ing.Laura Casanova, Ing. D’Onghia Amedeo, Ing. Rotondo Francesco​
Quota di Partecipazione

Euro 315.00 + IVA se dovuta ( In caso di Ente pubblico esente ex Art. 10 D.P.R. 633/72 come modificato dall'art. 14 L. 537/93.

La quota comprende Partecipazione al corso, materiale didattico, coffee break, colazione di lavoro e attestato di partecipazione
Scontistica

OFFERTA 4X3:
Per partecipanti allo stesso corso provenienti da uno stesso Ente/ Azienda vi è la possibilità di una iscrizione gratuita ogni tre iscrizioni paganti.

Per le amministrazioni comunali con popolazione inferiore a  20.000 abitanti: 220.00 euro ( esente iva)

(Non è cumulabile con l'offerta 4x3)

Per le amministrazioni comunali con popolazione inferiore a 8.000 abitanti: 160 euro ( esente IVA)

(Non è cumulabile con l'offerta 4x3)

N.B: Le iscrizioni devo essere effettuate entro 10 giorni dalla data dell'attività formativa.

I Corsi a catalogo non sono figurabili come appalti di servizi.
Pertanto per il loro acquisto non è necessario transitare dalle Centrali di Committenza ( nazionale o regionale), nè è prevista la richiesta del CIG. Si veda anche paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

 

 

 

Restiamo in attesa delle vostre iscrizioni che vi preghiamo di farci pervenire entro 10 giorni dalla data di avvio del corso.

Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci : 0805025250 – info@isformconsulting.it e www. isformconsulting.it

 

Per avere informazioni sui costi e sulle modalità di svolgimento del Corso scarica la locandina

Per iscriversi al corso compilare il modulo di iscrizione