I codici di comportamento dei dipendenti pubblici

Obiettivi

Il DPR 16 aprile 2013, n. 62, contenente il Codice di comportamento dei dipendenti pubblici, ha disciplinato, in maniera precisa e puntuale, una serie di doveri di comportamento dei dipendenti delle P.A., tra cui il divieto per il dipendente di chiedere regali, compensi o altre utilità, l'obbligo per il dipendente di astenersi dal prendere decisioni o svolgere attività inerenti alle sue mansioni in situazioni di conflitto di interessi anche non patrimoniali. E' altresì espressamente previsto che la violazione di tali obblighi è fonte di responsabilità disciplinare.
Il corso si propone di esaminare le specifiche previsioni del Codice, di spiegare come redigere i Codici di comportamento delle Amministrazioni e di analizzare i diversi ambiti di applicazione.
Una particolare attenzione sarà inoltre dedicata alla predisposizione della modulistica ed alla responsabilità del dirigente.

Programma

  • Legge anticorruzione e redazione del Codice di comportamento dei dipendenti pubblici • Conseguenze per i dirigenti e i dipendenti in caso di violazione delle norme
  • Specifiche previsioni del Codice di comportamento
  • Nuove forme di responsabilità disciplinare dei dirigenti: sanzioni specifiche
  • Come redigere i Codici di comportamento delle Amministrazioni
  • Sezione "Codice di comportamento" nel Piano triennale di prevenzione della corruzione • Conflitto di interessi
  • Come gestire il conflitto di interessi
  • Predisposizione della modulistica
  • Responsabilità del dirigente

Durata:

5 ore.