Bari, Ottobre 2016: " La rendicontazione dei progetti finanziati"

Obiettivi:

L’impiego di fondi comunitari è attualmente la strada principale percorsa da Enti Pubblici e privati, così come da liberi professionisti, Associazioni ed Istituti per il finanziamento di progetti finalizzati alla crescita e allo sviluppo degli stessi. Alla luce degli onerosi costi richiesti nell’avvio di progetti e dell’impossibilità per gli Enti di finanziare autonomamente opere  di interesse per la collettività, i fondi comunitari rappresentano un’opportunità indiscussa.
In virtù dell’applicazione del principio della sana gestione finanziaria, tutti i progetti finanziati dai fondi comunitari sono sottoposti ad un diversificato e rigoroso sistema di gestione e controllo delle spese al fine di garantire il corretto utilizzo delle risorse.
Data la rilevanza che questi fondi assumono risulta indispensabile conoscere nel dettaglio sia le normative che disciplinano la rendicontazione sia  il sistema e le procedure di controllo sugli Enti beneficiari,  per evitare il rischio di incorrere in errori e omissioni che potrebbero comportare la revoca del finanziamento stesso.
Il corso sulla “Rendicontazione dei progetti finanziati” si propone come strumento di informazione e formazione a 360° finalizzato al corretto rispetto delle normative in materia di rendicontazione e a prevenire la perdita di finanziamenti per mancata e/o insufficiente conoscenza delle procedure richieste nonché per inadempienze in materia comunitaria da parte dell’Ente richiedente o beneficiario.

 

Programma:

 

  • Regole generali sull’ammissibilità dei costi
  • Costi diretti
  • Subcontratti
  • Costi indiretti
  • L’i.v.a. e l’i.r.a.p sui progetti finanziati
  • Riconoscimento delle spese sostenute: regole da seguire per singola voce di spesa
  • Regole generali sui controlli sui fondi comunitari, con particolare riferimento ai controlli di " secondo livello"
  • Focus su alcune problematiche relative alla rendicontazione di spese legate all'affidamento di appalti pubblici ( es. perizie di variante, contratti aggiuntivi, ecc.)
  • Consigli pratici sulla rendicontazione di spese legate all'affidamento di appalti pubblici ( es. incentivi ex art. 92 D. Lgs. 163/2006)
  • Documentazione da presentare durante l'audit

Un corso che si fonda sulla consapevolezza che i fondi comunitari sono uno strumento vitale per la crescita e la sostenibilità economica del Paese e che , in quanto tali, meritano totale attenzione e competenza in materia.

 

 

Relatori:

Dott.Giuseppe Diretto, dottore commercialista e revisore contabile, con esperienza ultra ventennale nella rendicontazione di progetti finanziati da fondi pubblici nei diversi settori e nella verifica delle rendicontazioni (avendo ricoperto entrambi i ruoli) e la testimonianza del Dott. Mauro Calogiuri, coordinatore Audit PO FESR 2007-2013, Regione Puglia.

 

 

 

Data Ottobre 2016
Durata  dalle ore 9.00 alle ore 17.00
Sede  The Nicolaus Hotel
Docente Dott. Giuseppe Diretto e Dott. Mauro Calogiuri
Quota di Partecipazione

Euro 315.00 + IVA se dovuta ( In caso di Ente pubblico esente ex Art. 10 D.P.R. 633/72 come modificato dall'art. 14 L. 537/93.

La quota comprende Partecipazione al corso, materiale didattico, coffee break, colazione di lavoro e attestato di partecipazione
Scontistica

OFFERTA 4X3:
Per partecipanti allo stesso corso provenienti da uno stesso Ente/ Azienda vi è la possibilità di una iscrizione gratuita ogni tre iscrizioni paganti.

Per le amministrazioni comunali con popolazione inferiore a  20.000 abitanti: 220.00 euro ( esente iva)

(Non è cumulabile con l'offerta 4x3)

Per le amministrazioni comunali con popolazione inferiore a 8.000 abitanti: 160 euro ( esente IVA)

(Non è cumulabile con l'offerta 4x3)

Per ogni corso saranno ammessi non più di 5 partecipanti provenienti da amministrazioni comunali con popolazione inferiore a 20.000 e/o 8.000 abitanti in base all'ordine cronologico di ricezione delle domande.

I Corsi a catalogo non sono figurabili come appalti di servizi.
Pertanto per il loro acquisto non è necessario transitare dalle Centrali di Committenza ( nazionale o regionale), nè è prevista la richiesta del CIG. Si veda anche paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

 

 

 

Restiamo in attesa delle vostre iscrizioni che vi preghiamo di farci pervenire entro 8 giorni dalla data di avvio del corso.

Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci : 0805025250 – info@isformconsulting.it e www. isformconsulting.it

 

Per avere informazioni sui costi e sulle modalità di svolgimento del Corso

Per compilare il modulo di adesione